Arbitro per le Controversie Finanziarie

L’Arbitro per le Controversie Finanziarie (ACF), istituito dalla Consob con la delibera n. 19602 del 4 maggio 2016, è uno strumento di risoluzione delle controversie tra investitori "retail" e intermediari per la violazione degli obblighi di diligenza, correttezza, informazione e trasparenza che gli intermediari devono rispettare quando prestano servizi di investimento o il servizio di gestione collettiva del risparmio, per richieste di risarcimento danni non superiori a 500.000 euro.

Il nuovo organismo è un sistema di risoluzione stragiudiziale delle controversie attivo presso la Consob, che ne ha definito la regolamentazione e ne supporta l’operatività attraverso un proprio Ufficio (Ufficio di segreteria tecnica dell’Arbitro per le Controversie Finanziarie).

Il ricorso all’ACF – totalmente gratuito – può essere presentato online, dopo la registrazione al sito www.acf.consob.it.

Per ulteriori informazioni si rimanda al Regolamento concernente l’Arbitro per le Controversie Finanziarie (ACF) 
Presso tutte le filiali della Banca è disponibile e asportabile la Guida ACF.
Sigla.com - Internet Partner